“PERMESSO, SCUSA, GRAZIE” E LA FAMIGLIA È SOLIDA E FELICE

Il Papa ribadisce ancora che nella vita di coppia e di famiglia tre sono le parole indispensabili a una vita felice e salda, dove amore reciproco e rispetto hanno la meglio sugli atteggiamenti che minano il rapporto: “permesso”, “scusa”, “grazie”.

CHIEDERE GENTILMENTE, NON PRETENDERE.
Francesco soppesa la forza d’urto, tutta improntata al bene, che le tre parole hanno sulla vita di coppia e di famiglia. Continua la lettura di “PERMESSO, SCUSA, GRAZIE” E LA FAMIGLIA È SOLIDA E FELICE

QUANTI INTERESSI ECONOMICI STANNO DIETRO ALLE GUERRE

“Ricevendo i settemila bambini della «Fabbrica della pace» e intavolando un dialogo con loro, parla dei tanti interessi economici che stanno dietro alle guerre: «Perché tante persone potenti non vogliono la pace? Perché vivono delle guerre, l’industria delle armi è grave! I potenti guadagnano la vita con la fabbrica delle armi e vendono le armi a questo e quel paese: è l’industria della morte, ci guadagnano». Continua la lettura di QUANTI INTERESSI ECONOMICI STANNO DIETRO ALLE GUERRE

IL VERO AMORE È CONCRETO E SI COMUNICA

Il vero amore è “concreto, è nelle opere, è un amore costante”, non è “un amore di telenovela” e “si comunica, non rimane isolato”, perché “non c’è amore senza comunicarsi, non c’è amore isolato”. E anche i monaci e le monache di clausura in realtà non si isolano, ma comunicano e tanto. L’ha detto Papa Francesco, prendendo spunto dal passo del Vangelo nel quale Gesù “ci chiede di rimanere nel suo amore”. Continua la lettura di IL VERO AMORE È CONCRETO E SI COMUNICA

EXPO – UN PAPA VICARIO DEL CRISTO POVERO

A chi presenziava all’inizio di Expo, papa Francesco, vescovo di Roma che parla a nome del «popolo di Dio pellegrino nel mondo», s’è definito «voce dei poveri» e portavoce degli affamati. Voce di chi non ha voce», secondo la formula di Helder Camara, che indica a tutti il «volto» del Cristo povero, che visibile nel volto di chi «oggi» non mangia. Il papa, voce dei poveri e portavoce degli affamati: “facciamo in modo che questa Expo sia occasione di un cambiamento di mentalità, per smettere di pensare che le nostre azioni quotidiane – ad ogni grado di responsabilità – non abbiano un impatto sulla vita di chi, vicino o lontano, soffre la fame”. Continua la lettura di EXPO – UN PAPA VICARIO DEL CRISTO POVERO

PANE SPORCO… PANE PULITO. CORRUZIONE E DIGNITÀ DEL LAVORO ONESTO

Gli amministratori corrotti «devoti della dea tangente» commettono un «peccato grave contro la dignità» e danno da mangiare «pane sporco» ai propri figli: a questa «furbizia mondana» si deve rispondere con la «furbizia cristiana» che è «un dono dello Spirito Santo». Lo ha detto Papa Francesco, proponendo una riflessione sulla figura dell’amministratore disonesto descritta in Luca 16, 1-8. Continua la lettura di PANE SPORCO… PANE PULITO. CORRUZIONE E DIGNITÀ DEL LAVORO ONESTO