PER UNA RIPARTENZA RESPONSABILE

Al termine della Settimana della Comunità: PER UNA RIPARTENZA RESPONSABILE

PROFEZIA DEL 1969, DI J. RATZINGER, ORA BENEDETTO XVI

Siamo a un enorme punto di svolta nell’evoluzione del genere umano. Un momento rispetto al quale il passaggio dal Medio Evo ai tempi moderni sembra quasi insignificante…

Dalla crisi odierna emergerà una Chiesa che avrà perso molto. Diverrà piccola e dovrà ripartire più o meno dagli inizi. Non sarà più in grado di abitare gli edifici che ha costruito in tempi di prosperità. Con il diminuire dei suoi fedeli, perderà anche gran parte dei privilegi sociali.

Ripartirà dai piccoli gruppi, da movimenti e da una minoranza creativa che rimetterà la fede al centro dell’esperienza… Continua la lettura di PER UNA RIPARTENZA RESPONSABILE

Quaresima…

QUARESIMA, PAPA: NON GLOBALIZZARE L’INDIFFERENZA

I cristiani affrontino la globalizzazione dell’indifferenza. Papa Francesco nel Messaggio per la Quaresima 2015 invita a lottare contro l’attitudine egoistica che oggi ha assunto una dimensione mondiale e che spinge a dimenticarsi, o peggio, a ignorare le persone che soffrono, le ingiustizie che subiscono e, più in generale, i loro problemi; ma anche a ignorare Dio stesso, che “non è indifferente al mondo, ma lo ama fino a dare il suo Figlio per la salvezza di ogni uomo”. Continua la lettura di Quaresima…

SERVIAMO DIO E NON CHI CI OFFRE COSE DA NIENTE

In ogni circostanza della vita, il cristiano deve scegliere Dio e non lasciarsi fuorviare da abitudini e situazioni che portano lontano da lui. Lo ha affermato Papa Francesco nel commentare le letture del giorno durante la Messa del mattino di giovedì scorso. Al centro della liturgia c’era il passo della Bibbia in cui Dio dice a Mosè: «Vedi, io pongo oggi davanti a te la vita e il bene, la morte e il male. Oggi, perciò, io ti comando di amare il Signore, tuo Dio, di camminare per le sue vie». Continua la lettura di SERVIAMO DIO E NON CHI CI OFFRE COSE DA NIENTE

LE CHIESE EUROPEE CONTRO IL NAZIONALISMO

LE CHIESE EUROPEE CONTRO IL NAZIONALISMO

Assistiamo a un riemergere degli interessi nazionali a scapito del bene comune. La tendenza attuale di certi movimenti è il cercare morbosamente la popolarità attraverso slogan e idee di stampo populista… Il nazionalismo dell’esclusione è malato perché nega giustizia e i diritti fondamentali su base nazionale e razziale o per motivazioni di ordine religioso: esso rappresenta una minaccia alla coesione sociale e al mantenimento della pace tra gli stati. «Il nostro credere nella creazione di uomini e donne a immagine di Dio e in un Cristo morto e risorto ci obbliga a opporci con tutte le nostre forze a ogni forma di nazionalismo». Continua la lettura di LE CHIESE EUROPEE CONTRO IL NAZIONALISMO