Archivi tag: fede

La vita come un chicco di grano

Mietitore con falce [MILLET] (Saint-Rémy, settembre 1889 – Museo van Gogh, Amsterdam)
Vogliamo vedere Gesù. Grande domanda dei cercatori di sempre, domanda che è mia. La risposta di Gesù dona occhi profondi: se volete capire me, guardate il chicco di grano; se volete vedermi, guardate la croce. Il chicco di grano e la croce, sintesi umile e vitale di Gesù. Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Una frase difficile e anche pericolosa se capita male, perché può legittimare una visione doloristica e infelice della religione. Continua la lettura di La vita come un chicco di grano

Gesù apprezza la fatica, ma rimprovera l’ipocrisia

“Gesù predica in sinagoga”, sec. XIV. Londra, British Museum

Il Vangelo di questa domenica brucia le labbra di tutti coloro “che dicono e non fanno”, magari credenti, ma non credibili. Esame duro quello della Parola di Dio, e che coinvolge tutti: infatti nessuno può dirsi esente dall’incoerenza tra il dire e il fare. Che il Vangelo sia un progetto troppo esigente, perfino inarrivabile? Che si tratti di un’utopia, di inviti “impossibili”, come ad esempio: «Siate perfetti come il Padre»? Continua la lettura di Gesù apprezza la fatica, ma rimprovera l’ipocrisia

PAPA: IN UN MONDO SPESSO EGOISTA LA NOSTRA SPERANZA È L’AMORE DI DIO

“Il santo popolo fedele di Dio è gente che sta in piedi e cammina nella speranza”. “Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”.

Dovunque il cristiano va, “sa che l’amore di Dio l’ha preceduto”, non c’è infatti “parte del mondo che sfugga alla vittoria di Cristo Risorto, la vittoria dell’amore”.
Le parole del Vangelo di Matteo: «Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo» richiamano l’annuncio profetico dell’inizio: «A lui sarà dato il nome di Emmanuele, che significa Dio con noi». Continua la lettura di PAPA: IN UN MONDO SPESSO EGOISTA LA NOSTRA SPERANZA È L’AMORE DI DIO

FRANCESCO: SIAMO CATTOLICI ATEI, SE ABBIAMO IL CUORE DURO

Come dice il profeta Geremia, “Quando noi non ci fermiamo per ascoltare la voce del Signore, finiamo per allontanarci, ci allontaniamo da Lui, voltiamo le spalle. E se non si ascolta la voce del Signore, si ascoltano altre voci”. Se non ascoltiamo la Parola di Dio, alla fine ascoltiamo gli idoli del mondo. Alla fine, ha constatato amaramente, a forza di chiudere le orecchie, “diventiamo sordi: sordi alla Parola di Dio”. Continua la lettura di FRANCESCO: SIAMO CATTOLICI ATEI, SE ABBIAMO IL CUORE DURO

VERA UNITÀ È ESSERE CAPACI DI IMPARARE GLI UNI DAGLI ALTRI

La riconciliazione è un dono di Dio che non avviene senza sacrificio: tra cristiani potrà essere autentica solo superando l’autoreferenzialità e imparando gli uni dagli altri. Questo è il messaggio centrale del Papa nella festa della Conversione dell’Apostolo delle Genti. La rivoluzione che ha vissuto nella sua vita Paolo di Tarso incontrando Gesù è la rivoluzione dei cristiani di sempre: perdono, amore, e poi testimonianza e sacrificio

Dio, in Cristo, offre amore e riconciliazione all’umanità 

E’ l’amore gratuito e immeritato di Dio che Paolo sperimenta sulla strada verso Damasco, Continua la lettura di VERA UNITÀ È ESSERE CAPACI DI IMPARARE GLI UNI DAGLI ALTRI