Archivi tag: povertà

ALCUNI SPUNTI DI GIUSTIZIA E PACE – 5 febbraio

POVERI ED EMARGINATI TROVINO ACCOGLIENZA NELLE NOSTRE CITTÀ
Pregate perché profughi ed emarginati “trovino accoglienza e conforto nelle nostre comunità”. E’ l’esortazione del Papa nel videomessaggio per le intenzioni di preghiera del mese di febbraio. “Viviamo in città che costruiscono torri e centri commerciali e realizzano grandi affari immobiliari, ma lasciano una parte ai margini, in periferia”. “Come conseguenza di questa situazione grandi masse di popolazione si vedono escluse ed emarginate: senza lavoro, senza orizzonti, senza via d’uscita”.  Continua la lettura di ALCUNI SPUNTI DI GIUSTIZIA E PACE – 5 febbraio

PAPA AI SENZA DIMORA: “PERDONO PER I CRISTIANI CHE SI GIRANO DALL’ALTRA PARTE”

… Una prima parola: La passione e il sogno: “Non smettete di sognare”. La povertà sta nel cuore del Vangelo. Colui che ha tutto non può sognare! La gente, i semplici sono andati a Gesù perché sognavano che li avrebbe curati, che li avrebbe liberati, che li avrebbe serviti e lo seguirono e Lui li liberava”. Continua la lettura di PAPA AI SENZA DIMORA: “PERDONO PER I CRISTIANI CHE SI GIRANO DALL’ALTRA PARTE”

NON POVERTÀ IN ASTRATTO, MA POVERTÀ NELLA “CARNE” DI UN UOMO, UNA DONNA, UN BAMBINO, CI INTERPELLA

Di fronte a “modelli di vita effimeri”, la povertà nella “carne” di un uomo, di una donna, di un bambino, “ci interpella”, ci provoca e ci coinvolge direttamente, spingendoci a “dare da mangiare agli affamati” e “da bere agli assetati”, a rivelare il “volto di misericordia” di Cristo. Continua la lettura di NON POVERTÀ IN ASTRATTO, MA POVERTÀ NELLA “CARNE” DI UN UOMO, UNA DONNA, UN BAMBINO, CI INTERPELLA

PAPA: I POTENTI SERVANO il BENE COMUNE, I PREPOTENTI CHIEDANO PERDONO

La medaglia che brilla con la sua faccia luminosa – il potere vissuto come servizio – e il suo rovescio, temibile e crudele, il potere arrogante “che diventa dominio e sopraffazione”, anche violenta.
Strumenti di giustizia o corruzione.

Davanti circa 30 mila persone radunate in Piazza San Pietro, Papa Francesco spiega un aspetto della misericordia divina mettendolo a confronto con un dilemma antico quanto il mondo, quello dell’autorità esercitata per il bene di tutti o a vantaggio di qualche privata avidità: Continua la lettura di PAPA: I POTENTI SERVANO il BENE COMUNE, I PREPOTENTI CHIEDANO PERDONO

In Italia aumentano i senza-dimora

Sono 50 mila e 724 le persone senza dimora che, nei mesi di novembre e dicembre 2014, hanno utilizzato almeno un servizio di mensa o accoglienza notturna. Nel 2011 c’erano 47.648 senza fissa dimora. La stima esclude i minori, le popolazioni Rom e tutte le persone che, pur non avendo una dimora, sono ospiti, in forma più o meno temporanea, presso alloggi privati.