QUI MI SENTO A CASA

FRANCESCO NELLO SLUM DI NAIROBI: «QUI MI SENTO A CASA»
L’APPELLO AI GIOVANI: «DIO NON VI ABBANDONA MAI»

«Sono qui perché voglio che sappiate che le vostre gioie e speranze, le vostre angosce e i vostri dolori non mi sono indifferenti. Conosco le difficoltà che incontrate giorno per giorno. Grazie per avermi accolto nel vostro quartiere. In realtà, mi sento a casa condividendo questo momento con fratelli e sorelle che, non mi vergogno a dire, hanno un posto speciale nella mia vita e nelle mie scelte».

«Il mondo ha un grave debito sociale verso i poveri che non hanno accesso all’acqua potabile, perché ciò significa negare ad essi il diritto alla vita radicato nella loro inalienabile dignità. Negare l’acqua a una famiglia, attra-verso qualche pretesto burocratico, è una grande ingiustizia, soprattutto quando si lucra su questo bisogno». E ancora: «L’accesso all’acqua potabile e sicura è un diritto umano essenziale, fondamentale e universale, perché determina la sopravvivenza delle persone, e per questo è condizione per l’esercizio degli altri diritti umani».  Continua la lettura di QUI MI SENTO A CASA

IL GIUBILEO INIZIA A BANGUI: UN ALTRO GESTO VERSO I POVERI

«Avrò la gioia di aprire per voi, un po’ in anticipo, il Giubileo della Misericordia, che sarà per tutti, mi auguro, l’occasione provvidenziale per un autentico perdono, da ricevere e dare, e un rinnovamento nell’amore». E ha aggiunto: «Sarò pronto a sostenere il dialogo interreligioso per incoraggiare la convivenza pacifica nel vostro Paese. So che è possibile, perché siamo tutti fratelli». Continua la lettura di IL GIUBILEO INIZIA A BANGUI: UN ALTRO GESTO VERSO I POVERI

SPESE INUTILI E DANNOSE

“(…) un ragazzo negli USA arrivato ai 18 anni ha già visto in TV 40.000 omicidi di ogni genere, ha cioè già assimilato una buona dose di sostanze per uscire mentalmente dalla sfera dell’umano. Ed ancora: ogni anno si spende circa un trilione di dollari per spingerci a consumare le cose più inutili e più dannose: più di 80 dollari per ogni essere umano sul pianeta, circa sei volte in più rispetto agli investimenti annuali necessari per garantire cibo, assistenza sanitaria, acqua e istruzione all’umanità intera. Continua la lettura di SPESE INUTILI E DANNOSE

Vita e appuntamenti dal 30 novembre al 6 dicembre

LUNEDÌ 30
Catechesi delle elementari: incontro settimanale alle ore 17 per i fanciulli di 2°, 3° e 4° e alle 18 di 5°elementare.
alle 20: incontro quindicinale di genitori e figli di 2° – 3° – 4° e 5°
alle 20.30: Prove del Coro polifonico Santa Cecilia

MARTEDÌ 1 Santa Messa alle 8,25 e alle 18,30
alle 20.30: Catechismo dei ragazzi di 3^Media con i loro genitori
alle 20.30: Prove del Coro Giovani Continua la lettura di Vita e appuntamenti dal 30 novembre al 6 dicembre

GESÙ PIANGE SU UN MONDO CHE UCCIDE E NON CAPISCE LA PACE

Tutto il mondo ”oggi “è in guerra”, per la quale “non c’è giustificazione”.

E il rifiuto  della “strada della pace” fa sì che Dio stesso, che Gesù stesso, piangano. “Gesù ha pianto”. Comincia con queste tre parole una delle più dolenti omelie da Santa Marta. Nel Papa risuona l’eco del Vangelo di Luca.

Il mondo truccato a festa

Gesù si avvicina a Gerusalemme, la osserva e piange, rivolgendo alla città queste parole: “Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi”. Francesco le ripete una a una e soggiunge: “Ma anche oggi Gesù piange. Perché noi abbiamo preferito la strada delle guerre, la strada dell’odio, la strada delle inimicizie. Continua la lettura di GESÙ PIANGE SU UN MONDO CHE UCCIDE E NON CAPISCE LA PACE