PREPARIAMOCI ALL’ABBRACCIO DEL PADRE MISERICORDIOSO

NEL SACRAMENTO DELLA RICONCILIAZIONE il 23 marzo 2016

Il sacramento della Riconciliazione, ci fa toccare con mano la grandezza della misericordia. Sarà per ogni penitente fonte di vera pace interiore.

1. Il Sacramento della Penitenza e della Riconciliazione scaturi-sce direttamente dal mistero pasquale. Infatti, la stessa sera di Pasqua il Signore apparve ai discepoli, chiusi nel cenacolo, e, dopo aver rivolto loro il saluto «Pace a voi!», soffiò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo. Continua la lettura di PREPARIAMOCI ALL’ABBRACCIO DEL PADRE MISERICORDIOSO

PER RISCOPIRE IL SACRAMENTO DELLA RICONCILIAZIONE

* CIÒ CHE LA CONFESSIONE NON È:
Forse molti credenti hanno abbandonato la pratica di questo sacramento perché hanno continuato a vederlo come un gesto moralistico, con cui ci si sente costretti ad ammettere la nostra povera condizione di debitori insolvibili; e ad affrettarci a saldare quanto dobbiamo a Dio!
Tutta la questione, allora, si ridurrebbe a questo: dichiarare, per l’ennesima volta, il nostro stato fallimentare e promettere, ipocritamente di non fare mai più quanto sappiamo fin d’ora che non riusciremo ad evitare. Continua la lettura di PER RISCOPIRE IL SACRAMENTO DELLA RICONCILIAZIONE

Vita e appuntamenti dal 13 al 20 marzo

DOMENICA 13 – 5° di Quaresima – SS.Messe: 8,30 10,30 18,30

LUNEDÌ 14 S.Messa alle 8,25
Catechesi delle elementari: incontro settimanale alle ore 17 per i fanciulli di 2°, 3° e 4° e alle 18 di 5°elementare: Confessione della 4 e 5 elementare; alle 20: incontro quindicinale di genitori e figli di 2° – 3° – 4° e 5° Continua la lettura di Vita e appuntamenti dal 13 al 20 marzo

CORREGGERE CHI SBAGLIA È MISERICORDIA

Il buon padre di famiglia è misericordioso verso i suoi figli, ma fa parte della  misericordia anche correggerli ed eventualmente punirli quando sbagliano.
Si comporta così anche Dio, come leggiamo nel primo capitolo di Isaia: «Udite, o cieli, ascolta, o terra, così parla il Signore: “Ho allevato e fatto crescere figli, ma essi si sono ribellati contro di me. Il bue conosce il suo proprietario e l’asino la greppia del suo padrone, ma Israele non conosce, il mio popolo non comprende”». «Dio , mediante il profeta, parla al popolo con l’amarezza di un padre deluso: ha fatto crescere i suoi figli, ed ora loro si sono ribellati contro di Lui». Continua la lettura di CORREGGERE CHI SBAGLIA È MISERICORDIA