CHI HA IL CUORE “AMMALATO DI MONDANITÀ”…

Papa: CHI HA IL CUORE “AMMALATO DI MONDANITÀ” NON PUÒ CAPIRE LA NECESSITÀ E IL BISOGNO DEGLI ALTRI.

Con il cuore “ammalato di mondanità” si può “andare in chiesa, si può pregare, si possono fare tante cose”, ma non si vede e si non può capire la necessità e il bisogno degli altri e “allontana il suo cuore da Dio”.

Siamo chiamati a deciderci per una vita più sobria e condividere con i poveri l’equivalente delle nostre rinunce, portando la somma risparmiata all’offertorio della Messa del giovedì santo. La raccolta andrà per la campagna diocesana di solidarietà con i popoli impoveriti: Un pane per amor di Dio.

Siamo invitati a rispondere con generosità e fedeltà alle due proposte di solidarietà della Caritas parrocchiale: il sostegno di vicinanza temporaneo a qualche famiglia senza lavoro e i viveri per i poveri raccolti nei condomini o nel cesto alla porta della chiesa. Chi preferisce può mettere l’equivalente in denaro nella cassetta. I ragazzi partecipano all’iniziativa del cesto di viveri per i poveri portando ogni settimana un prodotto: 4a settimana: pasta, 5a: latte