GENERARE LA VITA

Questo brano può sembrare un po’ “oscuro” e forse sono diverse le letture ed interpretazioni. Di fatto, le parole di Gesù lo mostrano attento agli eventi, a ciò che accade nella storia, ma nello stesso tempo preoccupato di far capire anche a noi come dobbiamo leggerli.

Dio è presente nella storia, cammina con tutte le donne e gli uomini del mondo, ma non come tenderemmo a credere noi o come spesso traspare dalle nostre parole, frutto probabilmente di insegnamenti del passato.

Non si tratta di uno schema formato da azioni umane a cui corrispondono “retribuzioni” divine. Non è che se siamo buoni tutto ci deve andare bene e se invece ci comportiamo male Dio ci castiga.

Gesù ci chiede di convertire la nostra vita, di scegliere sempre nuove strade per saper accogliere ciò che accade come occasione per crescere nella fede e nella vita. Egli ci assicura che, nonostante le nostre frequenti “aridità”, si prende cura di noi, “coltiva” con il suo amore ogni esistenza, perché possa finalmente dare frutti e generare vita.

(Donatella Mottin – Centro Studi Presenza Donna)