RICOMINCIARE SENZA CONDANNE

Gesù ha pregato tutta la notte e al mattino è nel tempio ad insegnare. Il tempio era il luogo cardine della religiosità ebraica, dove la Legge veniva insegnata ed attuata.

A Gesù viene condotta una donna che la legge di Mosè aveva già condannato: un’adultera che “doveva” essere lapidata. “La legge di Mosè dice… Tu che dici?”.
In mezzo la donna, ridotta a oggetto, ma che in realtà segna il confine tra l’antico e il nuovo testamento.

Continua la lettura di RICOMINCIARE SENZA CONDANNE

L’ABBRACCIO DI DIO, PADRE E MADRE

Nella vita di ogni credente capita più volte di essere sia il figlio scapestrato che si allontana e sperpera la sua vita, sia il figlio maggiore, convinto di essere nel giusto, pronto a giudicare e a recriminare su quanto fatto, evidentemente, solo per dovere.

Ma il Padre… che meraviglia!
Lascia libero il figlio di andare, di fare la sua esperienza, di sbagliare.

Non si stanca di stare alla finestra, di scrutare l’orizzonte, giorno dopo giorno, per vederlo tornare.

Continua la lettura di L’ABBRACCIO DI DIO, PADRE E MADRE

Diventare “altro”

G. Cordiano Trasfigurazione, 2011

Il racconto della trasfigurazione è sicuramente un testo molto importante nei Vangeli, presente in tutti i tre sinottici.
Viene inserito dopo il primo annuncio fatto da Gesù della sua passione, morte e risurrezione.

Avviene sul monte, luogo privilegiato secondo gli ebrei, per l’incontro e la manifestazione di Dio. Con Gesù ci sono Pietro, Giovanni e Giacomo.
Luca ci dice che durante la preghiera, quasi ne fosse l’effetto, il volto di Gesù divenne “altro”: è esperienza anche nostra quando guardiamo qualcuno con amore profondo e il nostro volto si trasforma, o quando qualcuno parla di qualcosa di fondamentale per la sua vita e il suo sguardo si illumina.

Continua la lettura di Diventare “altro”

Quartiere San Lazzaro Vicenza Via P.L. da PALESTRINA, 82 0444/56.28.30